Come funziona?

In questa pagina puoi trovare alcune risposte alle domande che più spesso mi vengono poste. Sono informazioni di carattere pratico, se non trovi ciò che cerchi, scrivimi.

I nostri incontri

Gli incontri durano 60 minuti, ove possibile il primo colloquio dura 90 minuti.
La durata di un percorso psicologico dipende da numerosi fattori, come il tipo di prestazione richiesta (consulenza, sostegno, psicoterapia…), ma anche dal problema riferito e dagli obiettivi che si vogliono raggiungere. Spesso si tende ad immaginare il lavoro dello psicologo prendendo a modello il rapporto medico-paziente, con l’aspettativa cioè di “portare” dallo specialista un sintomo da eliminare o una malattia da guarire. Vorrei sottolineare la peculiarità della relazione psicologo-cliente, che nell’instaurarsi e nel mantenersi costituisce essa stessa strumento di trasformazione e crescita. Va da sé che anche questa relazione, come qualsiasi altra della nostra vita, necessiti di un tempo fisiologico e soggettivo per costituirsi e diventare terreno sicuro in cui esprimersi.
Tipicamente gli incontri avranno frequenza settimanale, per poi diradarsi progressivamente, in parallelo al raggiungimento degli obiettivi posti e al mantenimento dei benefici ottenuti. In caso di comprovate necessità concrete si potrà stabilire una diversa cadenza.
La pandemia ha imposto un drastico cambiamento delle nostre consuetudini di vita e ciò ha interessato anche i luoghi di cura, come lo studio dello psicologo. A partire dal primo lockdown molti psicologi hanno mantenuto la continuità di cura con i propri clienti attraverso le videosedute, ma la psicologia telematica non è nata con la pandemia. È una realtà consolidata da tempo e riconosciuta dall’Ordine Nazionale degli Psicologi (CNOP). Risulta molto comoda quando a causa di traslochi, trasferte lavorative, malattia o altri impedimenti non sia possibile recarsi in studio. Segnalo alcune specifiche di ordine pratico che la distinguono dalla seduta in presenza:

  • Garantire la riservatezza: occorre avere a disposizione un luogo confortevole e in cui sentirsi sicuri di poter parlare anche di argomenti delicati, senza che terzi possano sentirvi.
  • Il contratto professionale, in cui vengono esplicitati i termini della prestazione, del consenso informato e della normativa sulla privacy, verrà inviato tramite mail prima dell’incontro conoscitivo e sarà cura del cliente restituirlo firmato tramite mail (scansionato o fotografato). Al termine dell’incontro, il terapeuta lo illustrerà in ogni sua parte e qualora si concordino delle modifiche, potrà essere corretto.
  • Il pagamento del compenso dovrà avvenire al termine di ciascuna seduta, tramite bonifico bancario o pagamento da remoto (SumUp). In caso di bonifico le coordinate bancarie del professionista saranno riportate in calce alla fattura, che verrà emessa al termine della prestazione.
  • Sono vietate registrazioni audio e video della seduta.

Specifiche

I dati sensibili che ti riguardano, compreso quanto viene condiviso durante le sedute, sono soggetti a segreto professionale e trattati secondo le norme vigenti in materia di Privacy.
Lo psicoterapeuta non prescrive farmaci, è uno psicologo specializzato nel trattamento dei disturbi psichici, che agisce sul piano delle emozioni, dei comportamenti e dei pensieri attraverso la relazione terapeutica e tecniche specifiche.

Lo psichiatra, invece, è il medico specializzato nel trattamento dei disturbi psichici attraverso la somministrazione di farmaci. Alcuni disturbi beneficiano, soprattutto in fase acuta, del ricorso alla terapia farmacologica in aggiunta alla psicoterapia. In questi casi, sarà mia cura, indirizzare la persona verso questo tipo di specialista.

Il pagamento

Il costo di una prestazione psicologica varia in base alla tipologia di prestazione richiesta. Facendo riferimento ad un percorso di sostegno psicologico o di psicoterapia, il primo colloquio ha un costo di 70 euro. Mentre se si decide di continuare il percorso il costo orario a seduta è di 65 euro.
 
Per chi ne ha bisogno, offro sedute a tariffe sostenibili: scopri di più su Psicoterapia Aperta. Se appartieni alle Forze dell’Ordine controlla le Convenzioni Attive elencate di seguito (box giallo).
Potrai pagare tramite denaro contante, bancomat o bonifico bancario. Dal 2019, però, ti sarà possibile detrarre la spesa solo se effettuata attraverso metodi tracciabili.
Le prestazioni psicologiche di diagnosi, cura e riabilitazione, comprese le attività specialistiche psicoterapeutiche sono riconosciute come spese sanitarie. Per questa ragione sono detraibili al 19% ed esenti iva. Ti sarà possibile detrarre la spesa solo se effettuata attraverso metodi tracciabili.

Assicurati che il professionista scelto, figuri nella sezione A dell’albo degli Psicologi (che abbia quindi conseguito una laurea quinquennale), mentre, per quanto riguarda la psicoterapia, è opportuno verificare che il professionista possegga anche la specializzazione post-lauream in Psicoterapia.

Convenzioni Attive

Di seguito puoi trovare le convenzioni a cui ho aderito grazie ai Protocolli di intesa* stipulati tra il CNOP – Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi e diverse Istituzioni.

Le seguenti convenzioni prevedono che ai beneficiari sia garantito un primo colloquio gratuito e uno sconto del 20% sulle mie tariffe per le sedute successive.

*Le finalità del Protocollo sono: garantire un’offerta organica e qualificata delle prestazioni psicologiche e psicoterapeutiche su tutto il territorio nazionale alle forze dell’ordine e ai loro familiari; favorire l’opportunità di affrontare e risolvere problematiche riguardanti la sfera psicologica per accrescere la qualità della vita.
GIUSTIZIA

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria

Convenzione riservata ai dipendenti dell’Amministrazione Penitenziaria – in servizio ed in congedo – ed i loro familiari (coniugi, conviventi e figli).

Arma dei Carabinieri

Convenzione riservata ai militari dell’arma dei carabinieri, in servizio ed in congedo ed ai loro familiari (conviventi, vedove/i, figli, orfani).

Guardia di Finanza

Convenzione riservata ai Militari della Guardia di Finanza – in servizio ed in congedo – ed ai loro familiari (coniugi, conviventi e figli).

Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco​

Convenzione riservata al Corpo dei Vigili del fuoco – in servizio ed in congedo – ed ai loro familiari (coniugi, conviventi e figli).

Inoltre, ho aderito al protocollo di intesa tra la Polizia di Stato e l’Associazione EMDR.

Polizia di Stato

L’Amministrazione della Polizia di Stato ha voluto dare l’opportunità ai propri dipendenti, e ai loro familiari, di avere una terapia basata sull’approccio EMDR a costo calmierato. Il costo della terapia è di 50,00 euro più gli oneri fiscali.